Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo

CASTELLI DI MATILDE DI CANOSSA
Castello di Torrechiara

Partenza:Domenica 07 Aprile 2019 Prezzo:75.00 €   Programma del viaggio

I Castelli di Matilde di Canossa
 Castello di Torrechiara

 

 
 
Partenza in pullman g/t da viale Giotto (angolo bar giotto) alle ore 05:30.
Sosta lungo il percorso per la prima colazione. Pranzo in ristorante in corso d'escursione. La media valle dell'Enza è una delle più belle vallate dell'Appennino Emiliano. L'ambiente unisce le sue  attrattive al cospicuo patrimonio monumentale legato in gran parte alla memoria di Matilde di Canossa che su questi colli aveva fortificato il cuore del suo vasto ducato. Il Castello di Canossa è noto nel mondo per l'incontro tra l'Imperatore Enrico IV e Papa Gregorio VII. Usciti dall'autostrada a Reggio Emilia, proseguimento per il Castello di Rossena e le rovine del Castello di Canossa  che sorgono su un'aspra rupe in arenaria bianca a balcone naturale per circa 60 metri a ridosso dell'abitato di Canossa tra il torrente Crostolo ed il fiume Enza con ampia vista alle valli sottostanti. Per la visita del Castello di Canossa bisogna lasciare il bus al parcheggio sottostante e poi camminare 600 metri un po in salita.  Il profilo della fortezza di Rossena e della torre, impiantati su un rossastro colle vulcanico, costituisce uno degli scorci paesaggistici più suggestivi di tutta l'area matildica. A differenza di altri castelli che nel tempo si sono trasformati in residenze signorili, Rossena ha conservato l'impianto originario di vera e propria macchina da guerra che doveva fermare eventuali aggressioni nemiche. Il Castello di Canossa venne fondato probabilmente alla metà del X sec. da Adalberto Atto. Tutt’ora non sappiamo quali strutture  costituissero il complesso da lui realizzato ma è probabile che esso si imperniasse su di una modesta residenza fortificata e su quello che diverrà poi il prospero monastero benedettino di Sant’Apollonio. Nel pomeriggio visita di Torrechiara: la fortezza dal cuore affrescato sorge "altiera et felice", costruita tra il 1448 e il 1460 dal Magnifico Pier Maria Rossi, esempio tra i più significativi e meglio conservati di architettura castellare italiana. La funzione difensiva è attestata da tre cerchia di mura e da quattro torri angolari, la destinazione residenziale è provata dalla ricchezza degli affreschi a 'grottesche' di Cesare Baglione. Straordinaria è la "Camera d'Oro", attribuita a Benedetto Bembo, per celebrare, ad un tempo, la delicata storia d'amore tra Pier Maria e Bianca Pellegrini e la potenza del casato attraverso la raffigurazione di tutti i castelli del feudo.  Alle 18:30 circa, partenza per il viaggio di ritorno
 
 
 
 
 
 
 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 75,00
Quota di partecipazione bambini/ragazzi 4/17 anni € 40,00
 
 



 

La quota comprende: Viaggio in bus g/t – pranzo in ristorante con bevande – assicurazione:massimale spese mediche € 300,00 – accompagnatore Pepita
 
La quota non comprende:  Ingressi da pagare in loco compresi di visita guidata (possibili variazioni senza preavviso): Castello di Rossena  € 3,00  – Castello di Canossa  € 3,00  Castello di  Torrechiara  € 7,00 -  Possibili riduzioni a Torrechiara per minorenni/insegnanti presentando un documento d'identita e attestante la professione nel caso degli insegnanti - mance – eventuale noleggio auricolari
 

Il viaggio sarà confermato con minimo 30 partecipanti

I Posti in pullman saranno assegnati in ordine di prenotazione
 
Acconto all'atto della prenotazione € 25,00
 



Prima della prenotazione del viaggio, si prega di prendere visione delle "Condizioni generali" e "Scheda tecnica".

Richiedi informazioni Invia ad un amico

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

X