Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo

LA SCARZUOLA
La città etrusca di Chiusi

Partenza:Domenica 17 Febbraio 2019 Prezzo:59.00 €   Programma del viaggio

LA SCARZUOLA
La città etrusca di Chiusi
 
 
 
Partenza in pullman g/t da Via Giotto (angolo bar Giotto)  alle ore 07:30.
 
Pranzo in ristorante in corso d'escursione. Arrivo a  Montegabbione in provincia di Terni e visita della Scarzuola: convento francescano fondato da San Francesco d'Assisi nel 1218, il quale vi piantò un cespuglio di lauro e di rose e fece scaturire una fonte d'acqua. Deve il suo nome ad una pianta palustre, la Scarza, che il Santo utilizzò per costruirsi una capanna.  L'abside della Chiesa custodisce un affresco della prima metà del XIII secolo che ritrae San Francesco in levitazione. Nel 1956 il complesso conventuale venne acquistato e restaurato dall'architetto milanese Tomaso Buzzi (1900-1981), che progettò ed edificò tra il 1958 e il 1978 a fianco del convento la sua Città Ideale, concepita quale "macchina teatrale". La città Buzziana, che comprende un insieme di 7 teatri, ha il suo culmine nell'Acropoli: una montagna di edifici costituiti da una numerosa serie di archetipi che, vuoti all'interno e dotati di tanti scomparti come in un termitaio, rivelano molteplici prospettive. Una relazione di tipo iniziatico viene a stabilirsi tra il convento (città sacra) e le fabbriche del teatro (città profana), sovraccariche di simboli e segreti, di riferimenti e di citazioni. Ispirato all'Hypnerotomachia Poliphili di Francesco Colonna (1499), lo stile che meglio interpreta la sua lincenza è il neomanierismo che egli identifica: nell'uso di scale in tutte le direzioni, volute sproporzioni di alcune parti, un pò di mostri, affastellamento di edifici, di monumenti, che arriva ad un surrealismo, un che di labirintico, di evocativo, di geometrico, di astronomico, di magico.
 
Nel pomeriggio incontro con la guida e visita di Chiusi. Potente centro della dodecapoli etrusca, l’antica Chamars conobbe il periodo di massimo splendore fra il VII e il V secolo a.C., in particolare sotto il leggendario re Porsenna, che sfidò la Roma repubblicana e di cui si cerca da secoli la mitica sepoltura, il cui corredo descritto dagli antichi storiografi sarebbe costituito da una chioccia e mille pulcini d’oro. In epoca romana Chiusi divenne Clusium e il tessuto urbano si sovrappose a quello etrusco mantenendone la cinta muraria e gli assi stradali. All’era cristiana risale la bella Cattedrale di San Secondiano, una delle più antiche della Toscana, dove si può ancora ammirare, seppur restaurato nell’Ottocento, l’impianto basilicale e la decorazione a mosaici e con colonne di recupero. Visita del Museo archeologico nazionale di recente riallestito in sezioni cronologiche e tematiche. Dalla visita al museo è possibile conoscere nel dettaglio la civiltà etrusca e le sue caratteristiche legate specificamente all’area chiusina, ad esempio tramite i canopi, vasi funerari dalle sembianze umane. Passeggiata nel centro storico. Alle 18:00 circa partenza per Arezzo.
 
N.b. L'ordine delle visite potrebbe variare senza modificare il contenuto del programma.
 
 




 
 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE  € 59,00
 
Quota di partecipazione bambini/ragazzi sotto i 18 anni € 39,00
 
 



 
 

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman g/t – guida specializzata per la visita di Chiusi – pranzo in ristorante con bevande – assicurazione:massimale spese mediche € 300,00 – accompagnatore Pepita
 
LA QUOTA NON COMPRENDE: ingressi: La Scarzuola € 10,00 circa compresa la guida -  Museo Nazionale estrusco a Chiusi € 6,00 - mance - eventuale noleggio auricolari
 


IL VIAGGIO SARA’ CONFERMATO CON MINIMO 30 PARTECIPANTI
 
I POSTI IN PULLMAN SARANNO ASSEGNATI IN ORDINE DI PRENOTAZIONE
 
ACCONTO ALL’ATTO DELLA PRENOTAZIONE  € 25,00
 
 

Prima della prenotazione del viaggio, si prega di prendere visione delle "Condizioni generali" e "Scheda tecnica".

Richiedi informazioni Invia ad un amico

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

X