Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo

pepita

Infoline - 0575 324500
Pepita Viaggi on Instagram

LONDRA
Ponte del 2 Giugno

31 maggio / 3 giugno 2018 - Prezzo: 690.00 €

GRAN TOUR THAILANDIA
Bangkok – Ayutthaya
Chiang Mai – Chiang Rai

Partenza:Domenica 22 Aprile 2018 Ritorno:Martedì 01 Maggio 2018 Prezzo:1850.00 €   Programma del viaggio

Gran Tour
THAILANDIA

Bangkok – Ayutthaya – Lopburi – Phitsanulok
Sukhothai – Chiang Mai – Chiang Rai

 
Spiagge incontaminate, parchi sempreverdi, vedute panoramiche mozzafiato su lande meravigliose: è davvero difficile trovare sul nostro pianeta un altro luogo come questo, dal fascino così vario, capace di regalare emozioni forti ad ogni visitatore, anche al più esigente. Nei piccoli villaggi storia e tradizione svelano il carattere e la personalità della civiltà Thai (letteralmente “liberi”), lo spirito di un popolo fiero e combattivo capace, nella sua lunga storia, di mantenere l’indipendenza di stato sovrano anche nell’era del colonialismo “prepotente”.In Thailandia il fascino della storia, della religione e della cultura si amalgama, in una perfetta armonia e sintesi, con la modernità. La capitale Bangkok, metropoli moderna, ricca e vivace, è stata capace di crescere in maniera vertiginosa negli ultimi decenni tanto da diventare uno dei centri di potere economico e commerciale più importanti dell’intero continente. Affettuosamente chiamata la “città degli angeli”, chiassosa, frenetica, congestionata e sempre più affollata, dove il moderno della sua urbanizzazione coesiste perfettamente con una natura ancora incontaminata nelle campagne circostanti. Visitare la zona degli imponenti templi è d’obbligo: il Palazzo Reale, con i suoi mille mosaici e le decorazioni di oro e marmo finissimo, è una delle migliori espressioni del valore del patrimonio storico e artistico del Paese. Il viaggio continua alla scoperta delle antiche capitali del Nord attraverso itinerari molto suggestivi fra centri archeologici e parchi naturali: Chiang Mai, Sukhotay e Ayutthaya. Città intrise di storia e di cultura, immerse nella giungla quasi impenetrabile, sedi del continuo laborio di intraprendenti artigiani locali. In questa regione è possibile fare un viaggio nel tempo vivendo a stretto contatto con le popolazioni locali: riti, danze e usanze di altri tempi che “raccontano” le storie di tribù quasi del tutto scomparse. I templi di Chiang Rai e Chang Mai avvolgono con il loro silenzio e la compostezza dei loro adepti, ma da lì in poi sarà la natura, con i suoi grandi spazi sconfinati e con le coltivazioni in serra dell’orchidea, il fiore simbolo della Thailandia, la vera protagonista di un paese dove tutto si fonde e si confonde in un unico spettacolare capolavoro!
 
 

22 Aprile Domenica AREZZO -  ROMA – DUBAI
Partenza in pullman g/t da Viale Giotto (angolo bar Giotto) alle ore 15:30.
Arrivo all'aeroporto di Roma Fiumicino, disbrigo delle formalità d'imbarco e partenza con volo di linea Emirates per Bangkok con scalo e cambio aereo a Dubai EK96 Roma/Dubai 22:05 – 05:55 (giorno successivo). Pasti e pernottamento a bordo.
 
23 Aprile Lunedì DUBAI - BANGKOK
Arrivo a Dubai e proseguimento in volo per Bangkok EK372 Dubai/Bangkok 09:40 – 18:55. Disbrigo delle formalità di ingresso in Thailandia e incontro con la guida/accompagnatore locale, sistemazione sul pullman privato, trasferimento in hotel. Sistemazione, cena e pernottamento.

24 Aprile Martedì BANGKOK – AYUTTHAYA – LOPBURI - PHITSANULOK
Pensione Completa. Incontro con la guida e partenza per la visita alle rovine di Ayutthaya ed al Palazzo Reale di Bang Pain. Fondata nel 1350 Ayutthaya fu la prima capitale del Regno del Siam. Distrutta nel 1767 dall’esercito birmano è oggi possibile visitarne i meravigliosi resti in quello che viene denominato “Parco Storico di Ayutthaya” già sotto la tutela dell’UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Proseguimento per Lopburi e breve visita, questa città risale al periodo Dvaravati e venne fondata più di 1000 anni fa. Incorporata nell’Impero Khmer si possono trovare interessanti resti della magnifica architettura in “stile angkor”. Nel centro, in prossimità dei templi più famosi come il Prang Sam Yot ed il Sarn Phra Karn si possono osservare i curiosi macachi cinomolgo che si cibano quasi esclusivamente di prelibati granchi portati dalla popolazione locale. Proseguimento per Phitsanulok. Pernottamento in hotel.

25 Aprile Mercoledì SUKHOTHAI – SRI SATCHANALAI – LAMPANG – CHIANG MAI
Pensione Completa. In mattinata partenza alla volta di Sukhothai per la visita del “Parco Storico”. Sotto la tutela dell’UNESCO dal 1991, qui si possono osservare le rovine di quella che fu la capitale dell’omonimo regno nel XIV Secolo. Sono ancora visibili parte della cinta muraria, con una delle porte di accesso alla città, e ben 26 templi di cui il più importante è il Wat Mahathat, proseguimento per la visita dei siti archeologici di Sri Satchanalai e Wat Chaliang. Nel pomeriggio partenza per Lampang per la visita dei bellissimi templi di Wat Phra Keow e Wat Lampang Luang. Lampang, dopo la sua fondazione, fu la principale città del Regno Lan Na Thai (più conosciuto come Regno Lanna) in seguito venne messa in ombra dalle città di Chiang Mai e Chiang Rai poste più a nord. Il primo tempio, nome completo Wat Phra Kaeo Don Tao, custodì tra il 1436 ed il 1468 il prezioso Buddha di Smeraldo, poi catturato dai laotiani ed ora, infine, esposto a Bangkok. Il secondo invece, nome completo Wat Phra That Lampang Luang, è uno dei più alti esempi di architettura Lanna oggi meglio conservati. Proseguimento per Lampun per una breve visita ed infine arrivo a Chiang Mai, sistemazione in hotel, pernottamento.

26 Aprile Giovedì CHIANG MAI
Pensione Completa. Intera giornata dedicata alla visita di Chiang Mai, la seconda città della Thailandia detta anche la “Rosa del Nord” per i suoi bei panorami, il clima mite e lo stile di vita più tranquillo e rilassato rispetto alla caotica Bangkok. Si visitano il tempio Doi Suthep, situato a 15 Km dal centro città e posto su di un’altura per raggiungerne la cui sommità bisogna salire ben 309 scalini, oppure si può usare la più comoda funicolare. Nel pomeriggio visita del villaggio Bo Sang famoso per la produzione artigianale di ombrelli in legno, e del villaggio di Sankampang. In serata trasferimento per la cena tipica ʺkantoke", una delle esperienze culinarie più famose della Thailandia. Durante la cena gli ospiti saranno intrattenuti da musiche e danze tradizionali.

27 Aprile Venerdì CHIANG MAI – CHIANG RAI
Pensione Completa. In mattinata partenza per la visita del Campo di Addestramento al Lavoro degli Elefanti e successivamente visita alla fattoria delle orchidee e quindi al villaggio abitato dalla tribù Meo di Chiang Dao. Si prosegue per Tha Thon. Nel pomeriggio partenza in barca per un’escursione di circa un’ora sul fiume fino al Bann Mai Village per la visita alle tribù Shan, Lisù e Akka. Un’escursione di particolare interesse naturalistico in quanto il fiume scorre attraverso la jungla di teak ed offre momenti di particolare suggestione. In caso di basso livello del fiume l’escursione può essere limitata. Sistemazione in hotel a Chiang Rai, pernottamento.

28 Aprile Sabato CHIANG RAI: “IL TRIANGOLO D’ORO”- BANGKOK
Pensione Completa. Intera giornata di visite, si inizia con i villaggi tribali delle etnie Yao e Akha, con sosta a Mae Chan e Mae Sai, quest’ultima posta sul confine con la Birmania in cui si svolge un ricco mercato con prodotti provenienti sia dalla Birmania stessa che dalla Cina attraverso la Burma Road. Visita di Chiang Saen sulle sponde del fiume Mekong ove si incontrano i confini di Birmania, Laos e Thailandia dando origine a quella zona, un tempo famosa per loschi traffici di oppio oltre frontiera, chiamata il Triangolo d’Oro. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto per il volo di ritorno a Bangkok. All’arrivo trasferimento in hotel, pernottamento.

29 Aprile Domenica BANGKOK, LA “VENEZIA D’ORIENTE”
Pensione Completa. Alle ore 07:15 circa incontro con la guida e partenza per l’escursione di un intera giornata che comprende il famoso mercato galleggiante di Damnoen Saduak al mattino ed il tour dei canali di Bangkok al pomeriggio. Il mercato galleggiante invece è una delle realtà più caratteristiche della vita rurale thailandese, qui si radunano centinaia di venditori che, a bordo delle rispettive imbarcazioni, danno vita a uno dei mercati più variopinti e folkloristici di tutto il paese. Rientro a Bangkok e nel pomeriggio escursione a bordo di una motolancia navigando lungo i canali rurali della parte occidentale della città attraversando una zona interessante solitamente poco frequentata dai turisti. Si attraversa il Chao Phraya per visitare il Wat Arun, anche conosciuto come Tempio dell'ʹAurora, è stato restaurato durante il breve periodo Thonburi ed era la Cappella Reale di Re Taksin. In serata rientro in hotel, pernottamento.

30 Aprile Lunedì BANGKOK - DUBAI
Colazione e pranzo. In mattinata proseguimento della visita di Bangkok, vedremo il Palazzo Reale  e il Wat Prakeow, il tempio del Buddha di Smeraldo. Il Grande Palazzo Reale è stata la sede non solo del re e la sua corte ma conteneva tra le mura merlate l'intera amministrazione del governo. L'architettura è tipicamente thai, brillantemente colorata e dorata, è decorato con dettagli intricati, l'ʹeffetto complessivo è abbagliante. Il palazzo è stato la residenza ufficiale dei re della Thailandia dal XVIII secolo fino alla metà del XX secolo. L’edificio più famoso del palazzo è Wat Phra Kaew meglio conosciuto come il Tempio del Buddha di Smeraldo, considerato il più sacro della Thailandia. La sua costruzione iniziò quando il re Rama I trasferì la capitale da Thonburi a Bangkok nel 1785. A differenza di altri templi thailandesi, non contiene le abitazioni per i monaci, anzi, ha solo edifici riccamente decorati sacri, statue e pagode. Anche se di colore verde, il Buddha è in realtà ricavato da un unico pezzo di giada, misura 45 centimetri di altezza ed è l'ʹoggetto più venerato della Thailandia. Nel pomeriggio tempo libero per visite individuali o per lo shopping in alcuni dei centri commerciali più alla moda di Bangkok come l'MBK Center ed il Siam Paragon. Trasferimento in aeroporto, disbrigo delle formalità d'imbarco e partenza con volo di linea Emirates per Roma con scalo e cambio aereo a Dubai EK373 Bangkok/Dubai 21:05 – 00:50.

1 Maggio Martedì DUBAI – ROMA - AREZZO
Proseguimento per Roma con volo di linea Emirates EK99 Dubai – Roma 03:20 – 07:25. Arrivo e rientro con nostro pullman ad Arezzo.
 
N.B. A causa di condizioni meteo, viabilità, orari dei voli e altre ragioni al di fuori del nostro controllo il programma potrebbe subire variazioni o aggiustamenti.
 
 


 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE MIN. 20 PARTECIPANTI  € 1850,00
 
Supplemento camera singola € 200,00 (possibilità di richiedere abbinamento in camera)
 
Viaggio in pullman da Arezzo/Fiumicino € 60/80 A/R in base al numero dei partecipanti
 
Cambio applicato  1 USD = € 0,85 (agosto 2017)
Eventuali adeguamenti valutari saranno comunicati 21 giorni ante-partenza
 
 
 
 
 
LA QUOTA COMPRENDE: Voli di linea Emirates – Tasse aeroportuali (nella misura di € 80,00 eventuali adeguamenti saranno comunicati al momento del saldo) – Volo interno con tasse aeroportuali incluse –  Trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo dell'ultimo – Acqua in pullman durante gli spostamenti - Sistemazione in hotel 4* - Escursioni con pullman privato e guida  parlante italiano per tutto il tour - Ingressi per le escursioni menzionate – Cena tipica Kantoke -  Escursione in barca come da programma - Assicurazione medico/bagaglio (massimale spese mediche € 5164,57 / bagaglio € 413,17 condizioni dettagliate della polizza disponibili in agenzia / possibilità di aumentare il massimale delle spese mediche) - Accompagnatore Pepita
 
LA QUOTA NON COMPRENDE: Bevande ai pasti  – Bus da Arezzo/Fiumicino a/r - Mance consigliate € 25,00 circa ( per autisti/guide etc.) - Assicurazione annullamento/medico/bagaglio
               
ACCONTO ALL’ATTO DELLA PRENOTAZIONE € 600,00
 
I posti in pullman saranno assegnati in ordine di prenotazione
 
 
DOCUMENTI NECESSARI PER IL VIAGGIO: PASSAPORTO
Non deve scadere nei 6 mesi successivi alla partenza
  (Consigliabile avere con se in viaggio una fotocopia del passaporto e almeno 2 fototessera)

 
EVITA IL SUPPLEMENTO SINGOLA!
Pepita Viaggi offre il servizio di abbinamento dei viaggiatori: se viaggi da solo/sola puoi richiedere all'agenzia di condividere la camera con un altro viaggiatore/viaggiatrice e risparmiare sul supplemento singola.
 
 
 
 
 
INFORMAZIONI UTILI
 
** CORRENTE: 220/ 240 Volts. Si consiglia di munirsi di adattatori universali.
 
** VALUTA: La moneta ufficiale è il BATH (THB) 1€ = 38.9207 THB. Gli euro e i dollari vengono accettati e cambiati ovunque, tranne i pezzi da 100 dollari emessi prima del 1996. Nessun problema negli alberghi, negozi e ristoranti per l'accettazione delle principali carte di credito. Con la carta di credito è possibile prelevare denaro contante nei numerosi sportelli automatici con una maggiorazione sul tasso di cambio del 4%. I distributori di denaro sono numerosi ed efficienti
 
** CLIMA: La Thailandia ha tre stagioni ben definite: fresca da novembre a febbraio con temperature medie da +25 a +19°C al nord e al centro; calda da marzo a maggio con temperature medie da +29 a +35°C e una scarsissima piovosità; delle piogge da giugno ad ottobre con temperature medie da +28 a +30°C,
 
**FUSO ORARIO: Lancette avanti di 6 ore durante l'orario solare, di 5 ore invece quando in Italia è in vigore l'ora legale.
 
** CUCINA: La zuppa è la pietanza onnipresente in un tipico pasto thailandese, e la Tom Yam Kung è la zuppa per eccellenza, un connubio di gamberetti, erba cipollina, foglie di lime, piccole cipolle rosse, peperoncini e foglie di coriandolo, il tutto condito con una squisita salsa di pesce e succo di limone. Nel nord del Paese potrete degustare l'ormai nota papaya verde speziata, il maiale tritato speziato o il pollo grigliato con una salsa dal retrogusto dolciastro. Nelle regioni del sud troverete piatti assai piccanti dai sapori agri e salati.
 
**SHOPPING: I tessuti probabilmente sono il miglior acquisto: seta, cotone e, nel nord, tessuti in stile lanna, nel sud, batik. E inoltre: gioielli, pietre preziose, legno, lacche, ceramica. L'artigianato locale offre una grande varietà di prodotti di buon gusto. Dunque, molte sono le buone occasioni ma cercate di contrattare il prezzo.
 
**ABBIGLIAMENTO: Indumenti di cotone, leggeri e comodi, come T-shirt, camicie e pantaloni meglio se in fibre naturali sono l'abbigliamento ideale per visitare il Paese durante tutto l'arco dell'anno. Si consiglia di portare una giacca impermeabile per gli acquazzoni improvvisi, comode scarpe chiuse e un maglioncino che si renderà necessario per l'aria condizionata degli hotel e per le serate più fresche. Nei luoghi di culto è obbligatorio indossare abiti con maniche e pantaloni lunghi.
 
**TELEFONO: Il prefisso internazionale per la Thailandia è lo 0066 seguito dall'indicativo della città e dal numero dell'abbonato. Dalla Thailandia per chiamare l'Italia il prefisso è 00139 seguito dal prefisso della città con lo 0 e dal numero dell'abbonato. I cellulari funzionano ovunque, sia in chiamata che in ricezione ed in modalità SMS. Wifi in tutti gli hotels.
 
** Nessuna vaccinazione obbligatoria. Consigliabile (per chi viaggia frequentemente un po' in tutti i paesi ) informarsi presso gli uffici preposti della Usl locale.
 
Non dimenticare medicinali personali, in quanto difficilmente reperibili.
 

 

Prima della prenotazione del viaggio, si prega di prendere visione delle "Condizioni generali" e "Scheda tecnica".

Richiedi informazioni Invia ad un amico

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

X